Messaggio del Presidente Dr. Capurso Francesco a tutti i colleghi coinvolti nell’emergenza COVID-19

Apprendendo la notizia della perdita del dott. Romeo Formenti, Educatore Professionale dell’Ordine di Bergamo, a cui va il mio cordoglio, mi accingo a scrivere questo messaggio di ringraziamento.

Mi rivolgo a TUTTI i nostri colleghi impegnati in queste ore nelle corsie degli ospedali per fronteggiare questa immane emergenza sanitaria: a tutti voi dico GRAZIE DI CUORE. Mi arrivano quotidianamente segnalazioni relative alla mancanza di dispositivi di protezione individuali, ma nonostante questo i nostri professionisti non mollano, anzi con spirito del dovere non si sottraggono al loro lavoro nei vari ambiti professionali in cui sono coinvolti, mettendo a rischio la propria salute e quella dei propri cari. Alcuni di loro, infatti, in questi giorni sono costretti alla quarantena forzata perché venuti a contatto inconsapevolmente con pazienti positivi.

Come presidente del nostro Ordine Professionale è doveroso sottolineare che con i medici e gli infermieri ci sono anche altre figure sanitarie che stanno affrontando questa battaglia in maniera silente, ma non per questo meno necessaria. Mi riferisco agli Assistenti Sanitari, per l’attività svolta a supporto della comunità attraverso inchieste epidemiologiche, ricerca attiva dei contatti, sorveglianza sanitaria, formazione e prevenzione; ai Fisioterapisti, impegnati nell’intervenire su persone sospette o conclamate per la prevenzione dei danni secondari motori e respiratori, nonché nel recupero degli esiti delle polmoniti attraverso le diverse strategie di riabilitazione respiratoria; ai Tecnici della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro, per l’impegno profuso nei servizi di prevenzione e protezione, al fine di porre in essere le disposizioni ministeriali e regionali e formare al corretto uso dei DPI; ai Tecnici Sanitari di Laboratorio Biomedico, per gli esami microbiologici e virologici (il cosiddetto “tampone”) indispensabili per diagnosi molecolari rapide e affidabili finalizzate al controllo e alla gestione dell’emergenza; ai Tecnici Sanitari di Radiologia Medica, per le indagini radiologiche effettuate con finalità diagnostiche e/o di controllo nel tempo. Questi professionisti, nel loro insieme, rappresentano la parte operativa coinvolta nel fronteggiare l’emergenza.

Colgo l’occasione per ricordare che il nostro Ordine è composto da ben 18 categorie di professionisti a cui estendo tutta la mia vicinanza e rinnovo il mio ringraziamento per quello che stanno facendo in questo momento così cruciale per la nostra società.

IL PRESIDENTE

Autore dell'articolo: Ordine Tsrm Bari Taranto