PROROGA MISURE RESTRITTIVE FINO AL 3 MAGGIO

Gentili colleghi,
il nuovo Dpcm con cui vengono prorogate le misure restrittive fino al 3 maggio.
Dal 14 aprile qualcosa riapre. L’auspicio naturalmente è che dopo il 3 maggio si possa ripartire con cautela e gradualità. Dipenderà dal nostro comportamento, dobbiamo continuare a rispettare le regole.
La lista di attività che possono riaprire dal 14 aprile si allunga di poco. Tra i negozi al dettaglio la riapertura interessa soltanto librerie, cartolerie e negozi di vestiti per bambini e neonati. Quanto alle attività produttive, ripartiranno la silvicoltura (con la produzione delle relative macchine),
l’industria del legno (esclusi i mobili) e della paglia, la fabbricazione di componenti, schede elettroniche e computer. Per tutto il resto, comprese le limitazioni degli spostamenti per i cittadini, il lockdown proseguirà fino al 3 maggio.
Secondo il nuovo DPCM 10 aprile, i settori che si vanno ad aggiungere alla lista delle attività produttive essenziali sono i seguenti:
2 Silvicoltura ed utilizzo aree forestali;
16 Industria del legno e dei prodotti in legno e sughero (esclusi i mobili); fabbricazione di articoli in paglia e materiali da intreccio (precedentemente si limitava questo settore produttivo alla sola fabbricazione di imballaggi in legno);
25.73.1 Fabbricazione di utensileria ad azionamento manuale; parti intercambiabili per macchine utensili;
26.1 Fabbricazione di componenti elettronici e schede elettroniche;
26.2 Fabbricazione di computer e unità periferiche;
33.16 Riparazione e manutenzione di aeromobili e di veicoli spaziali;
33.17 Riparazione e manutenzione di materiale rotabile ferroviario, tranviario, filoviario e per metropolitane (esclusi i loro motori);
42.91 Costruzione di opere idrauliche;

46.75.01 Commercio all’ingrosso di fertilizzanti e di altri prodotti chimici per l’agricoltura;
81.3 Cura e manutenzione del paesaggio (inclusi parchi, giardini e aiuole);
99 Organizzazioni e organismi extraterritoriali
Come possibile notare in questo elenco non è presente il codice ATECO 86.
In attesa di cortesi riscontri in merito si inviano cordiali saluti.

PRESIDENTE Dr. CAPURSO Francesco

Autore dell'articolo: Ordine Tsrm Bari Taranto