Il contributo della Commissione nazionale di albo degli Assistenti sanitari alla campagna di promozione della vaccinazione antinfluenzale 2020/2021

Influenza e Covid-19
L’influenza è una malattia provocata da un virus, si trasmette per via respiratoria. La vaccinazione antinfluenzale è molto importante, in particolare in tutti gli operatori sanitari e nei soggetti ad alto rischio di tutte le età, per semplificare la diagnosi e la gestione dei casi sospetti, dati i sintomi simili tra Covid-19 e Influenza. Vaccinandosi contro l’influenza, inoltre, si riducono le complicanze da influenza nei soggetti a rischio e gli
accessi al pronto soccorso.

E’ raccomandato per tutti i soggetti a partire dai 6 mesi di età che non hanno controindicazioni al vaccino. Per la stagione 2020-2021, a causa dell’emergenza COVID19, al fine di facilitare la diagnosi differenziale nelle fasce d’età di maggiore rischio di malattia grave, la vaccinazione antinfluenzale è raccomandata ed effettuata gratuitamente dal medico curante o dal centro vaccinale della Asl per:

  1. soggetti di età pari o superiore a 60 anni
  2. bambini di età superiore ai 6 mesi, ragazzi e adulti a rischio per patologie e terapie in atto
  3. donne che all’inizio della stagione epidemica si trovano in gravidanza e nel periodo “postpartum”
  4. familiari e contatti (adulti e bambini) di soggetti ad alto rischio di complicanze
  5. medici, personale sanitario
  6. soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo
  7. soggetti che per motivi di lavoro sono a contatto con animali
  8. donatori di sangue

L’Assistente Sanitario è il professionista che si occupa di Prevenzione delle malattie infettive, Educazione alla Salute e Promozione di Stili di vita salutari. Alcune malattie infettive hanno la caratteristica di poter essere prevenute con i vaccini. La vaccinazione è uno degli strumenti che l’Assistente Sanitario utilizza per realizzare interventi di prevenzione primaria al fine di proteggere il singolo e la collettività da esse.
L’Assistente Sanitario prima di procedere alla vaccinazione effettua la raccolta delle informazioni (anamnesi) per verificare lo stato di salute della persona, nonché ponderare eventuali controindicazioni alla vaccinazione stessa. In sede vaccinale l’Assistente Sanitario fornisce alla persona anche informazioni sulla progressione del calendario vaccinale e sulle altre
vaccinazioni, obbligatorie e/o raccomandate, per proteggere la propria salute.

Autore dell'articolo: Ordine Tsrm Bari Taranto